Progetto ImmigrArci

Il progetto “ImmigrArci” è stato ideato dall'Arci Spaccio Culturale di Succivo nel 2003: ha da subito riscontrato la benevolenza di chi venuto da lontano e non poteva che apprezzare l'aiuto disinteressato per il processo integrativo in un Paese del tutto nuovo.

Il compito dei volontari è quello di avviare i migranti ad una più facile integrazione nella nostra società, in primo luogo attraverso l'insegnamento della lingua italiana in quanto base della comunicazione; poi attraverso manifestazioni multietniche (cene a tema, proiezione di films, concerti e dibattiti) dove la partecipazione di tutta la società civile faciliterà lo scambio di tradizioni e culture.

Il corso è tenuto presso la biblioteca comunale "Casa delle arti": le lezioni si svolgono dalle 18:00 alle 20:00 per dare possibilità a tutti gli stranieri che lavorano di partecipare; il corso prevede oltre a spiegazioni orali anche esercitazioni scritte e parlate; le lezioni, inoltre, prevedono l'inscenare piccole sceneggiature per rendere l'intero corso più leggero e piacevole.

Dalle 14:00 alle 18:00, invece, bambini figli di immigrati imparano, giocando, la lingua e la cultura italiana.

Combattere quindi, attraverso l'integrazione, qualsiasi discriminazione.